5+1 segreti per scattare le foto per il tuo sito web

--5+1 segreti per scattare le foto per il tuo sito web

5+1 segreti per scattare le foto per il tuo sito web

Uno dei modi per avere un sito web di qualità è rappresentato dalle immagini. Proprio ad esse, infatti, è affidato il compito di spiegare dal punto di vista visivo quello che si vuole comunicare con i contenuti. Una bella carrellata di foto è in grado di raccontare una storia o dare un’idea compiuta di quello che si intende trasmettere, spesso i racconti si narrano anche utilizzando canali social come ad esempio Instagram, scopri come usarlo per le aziende. Inoltre una bella foto, dislocata in posizione strategica, è senz’altro in grado di assicurare ulteriore gradevolezza dal punto di vista estetico al proprio sito.

Proprio per poter assicurarsi un vero e proprio valore aggiunto, in molti fanno ricorso a risorse del web che propongono in maniera del tutto gratuita le proprie immagini. Si tratta però di una strada tale da limitare l’originalità del sito, in quanto queste immagini sono ormai standardizzate.

Peggio ancora, però, è prendere foto dal web senza possederne l’autorizzazione, una pratica illegale che però continua ad essere molto utilizzata. Invece di rischiare in tal senso, si può provvedere in maniera del tutto autonoma, come spiega Sergio di  Web Agency Pavia. Vediamo come si può fare.

1) La scelta del dispositivo giusto
Una strada alternativa, che può rivelarsi molto proficua, è quella rappresentata dallo scatto autonomo di immagini da riversare in un secondo momento nel sito. Naturalmente non tutti sono specialisti di fotografia e quindi occorre per prima cosa scegliere il dispositivo con cui operare. Se proprio non si hanno nozioni di fotografia, si può optare per il proprio smartphone, mentre nel caso contrario l’ideale è una reflex.

Occorre però precisare che per utilizzare la reflex, occorre dotarsi anche di cavalletto e scordarsi di avere impostazioni standard. Mentre se si opta per lo smartphone, occorre sapere che lo zoom rappresenta in pratica un inganno, in quanto in realtà si limita ad effettuare un semplice ritaglio. Il risultato è che il file avrà una risoluzione minore.

2) Scattare molte foto per arrivare a quella giusta
Una volta che è stato deciso il dispositivo, si può iniziare a scattare le foto in tema con il proprio sito. Se si è già fotografi non ci saranno eccessive difficoltà, ma nel caso in cui si sia alle prime armi sarà molto difficile che il primo scatto sia quello giusto.

Proprio per questo motivo, sarebbe il caso di scattare più di una foto, senza fermarsi al primo tentativo. Sono proprio gli esperti a consigliare di farne almeno cinque. Tra le foto scattate si potrà poi scegliere quella venuta meglio, a meno di non essere completamente negati per la fotografia e doverne scattare altre per avere un risultato decente.

3) Mettere a fuoco il soggetto principale
Se il mezzo adottato è la fotocamera del proprio cellulare, la cosa migliore da fare è sicuramente avvicinarsi il più possibile al soggetto principale. Soprattutto quando si adopera un obiettivo con la focale corta, sarebbe il caso di evitare gran parte dell’ambiente e concentrarsi su ciò che interessa realmente. Per farlo in modo gradevole, si può sfocare tutto quello che si trova in secondo piano.

Inoltre è necessario impostare la massima risoluzione permessa dal cellulare. La qualità della foto tende infatti a scendere man mano che la risoluzione si abbassa.

4) Scattarsi foto con la webcam del proprio computer
Se invece si vuole realizzare una bella foto da usare per il proprio profilo Facebook, oppure per un sito aziendale insieme a quelli delle altre persone che ci lavorano, si può pensare di ricorrere ad un ulteriore mezzo. Oltre alla fotocamera dello smartphone e alla reflex, si può infatti ricorrere alla webcam del PC, per poi modificare i risultati direttamente dal browser.

Una possibilità offerta da alcuni servizi online, tra cui Webcam Toy, che consente anche di aggiungere effetti speciali. Naturalmente si tratta di un’opzione riservata ai primi piani, che comunque in pochi sfruttano.

5) Dotarsi di tools ad hoc
Se il risultato ottenuto non sarà completamente disastroso, si potrà poi provvedere a operare le necessarie modifiche. Le strade in questione sono due, la prima rappresentata dai programmi di grafica (Corel Photo Paint è considerato il migliore in assoluto dai tradizionalisti), la seconda dai tools. Di cosa si tratta? Di strumenti semplicissimi da utilizzare che possono essere reperiti online e i quali permettono di caricare le foto e di ritoccarle nel modo desiderato, aggiungendo effetti speciali, oppure inserire testi ed elementi grafici. I migliori in tal senso sono Designfeed e Canva.

6) Attenzione al peso
Dopo aver visto come è possibile avere belle immagini da applicare al proprio sito online, va infine ricordata una cosa importante. Le fotografie possono pesare molto e quindi comportare una dilatazione dei tempi in fase di visualizzazione del sito. Ormai gli utenti si sono abituati alla rapidità e si calcola che se entro 3 secondi non è stata scaricata la pagina desiderata se ne vanno dal sito consultato. Proprio per questo occorre cercare di limitare il formato dell’immagine oppure comprimerlo.

2018-04-07T18:50:07+00:00